Vacanze a Punta Licosa. Località con foto, video, descrizione, come raggiungere e l'elenco delle strutture ricettive.



Ricerca

Trova la tua struttura nel Cilento!



In vetrina

Arena Vacanze Arena Vacanze

Punta Licosa

Condividi su Facebook

Ammaliati dal canto delle sirene, non proseguiremo oltre il nostro navigare, non ci legheremo all’albero della nave per resistere alla suadente voce di Leucosia ma ci lasceremo condurre nel piccolo paradiso di Punta Licosa per fermarci il più possibile. Il racconto omerico dell’Odissea ci presenta un Ulisse che sfugge alle lusinghe delle sirene proprio di fronte alle coste campane. Tradizione vuole che le tre sirene Leucosia, Ligea e Partenope non sopportando di non essere riuscite a conquistare l’eroe, si siano lasciate morire in mare. Leucosia avrebbe dato così il nome all’attuale Punta Licosa.

L’elenco dei riconoscimenti che può vantare Punta Licosa è lungo: inserita nel 2005 da Legambiente tra le 11 spiagge più belle d’Italia; per alcuni addirittura tra le più belle del mondo; Bandiera Blu per la qualità delle acque; oggi parte della Riserva Marina che va da Punta dell’Ogliastro alla Baia del Sambuco, dal 1972 è sotto tutela biologica marina, rappresentando uno dei primi esempi di parco marino in Italia.

Il promontorio ospita un’ampia pineta mentre la fauna marina, tra le distese di posidonia, risulta particolarmente ricca e pertanto molto interessante per gli escursionisti subacquei. A dimostrazione del carattere ancora selvaggio e incontaminato della zona, l’eccezionale deposizione di uova di Tartaruga “Caretta Caretta” nella vicina spiaggia di Ogliastro Marina avvenuta nel 2006. Splendidi scorci panoramici si aprono ai nostri occhi percorrendo i sentieri e le mulattiere che attraversano tutta l’area a partire da Castellabate. Giunti alla pendici del Monte Licosa sorge il piccolo abitato mentre all’estremità della punta si erge un’antica rocca. Dinanzi al promontorio, a poca distanza, si trova l’isolotto di Licosa su cui sorge un grande faro. Vi sono anche diverse testimonianze archeologiche tra cui spiccano i resti semisommersi di un molo e le strutture probabilmente di una villa, entrambi di età romana. L’isola accoglie anche una particolare specie endemica di lucertola.

Di particolare suggestione i cosiddetti “Concerti sull’Acqua”, ispirati al mito della sirena Leucosia, che nei mesi di luglio e agosto si tengono su delle barche posizionate nel piccolo canale tra il promontorio e l’isolotto. .

Eventi Punta Licosa

20/02 · Il Sentiero della Tartaruga, Castellabate il 4 Marzo 2012

22/10 · Il Parco del Cilento e Vallo di Diano ritorna Protagonista sugli Schermi Televisivi

08/06 · Cilento in Piazza – Lago di Castellabate, 19 Giungo 2010

Fotografie di Punta Licosa

  • Photos provided by Panoramio are under the copyright of their owners.

Come raggiungere Punta Licosa

In aereo:

L'aeroporto internazionale più vicino è quello di Capodichino - Napoli (150 Km). L'aeroporto di Pontecagnano (70 Km) è attrezzato per voli leggeri.

In treno:

La stazione ferroviaria sulla linea Napoli-Reggio Calabria è quella di Agropoli-Castellabate.

In autostrada:

Seguendo l'autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria, uscire a Battipaglia o Eboli e seguire la SS18 in direzione Sapri fino a giungere ad Agropoli. Poi seguire le indicazioni per Puntalicosa.

Visualizza la Mappa
Google Map Camerota


Richiedi un preventivo per la tua Vacanza

Contatta subito le Strutture presenti sul sito. Riceverai la loro migliore Offerta.